Archivio febbraio 2014

Child Theme di WordPress

child-theme Molto spesso si sente parlare di questi fantomatici “child theme” di WordPress, ma cosa sono esattamente?

Sono dei Temi/Template di WordPress figli, che ereditano delle funzionalità di un altro tema che fa da padre. E’ un sistema comodo e semplice per poter modificare l’aspetto del tema principale senza sovrascrivere i file originali, preservando quindi quello che era l’origine.

Funzionalità molto utile nel caso di intenda tenere sempre aggiornato il tema padre.

In questo breve articolo vi spiegherò come creare un child theme di WordPress, soluzione molto semplice da realizzare utilizzando un qualsiasi client FTP (software disponibile sia per MAC che per PC che vi consente di accedere ai file del vostro sito in wordpress).

Una volta eseguito l’accesso alla root (cartella principale) del vostro sito, entrare nella cartella di riferimento dei template che potete trovare al seguente percorso:

/wp-content/themes/

Arrivati nella cartella principale dei template dovreste aver identificato il tema padre, ricordatevelo bene.

Ora è il momento di creare nella cartella themes la cartella del vostro tema figlio che potete chiamare per esempio: nometemapadre-child

Il nome della cartella non ha grande importanza, ma vi deve ricordare che è il vostro tema nel caso aveste bisogno di entrare nuovamente dei file del vostro sito.

Una volta creata la vostra cartella, all’interno di questa cartella dovrete creare assolutamente il file
style.css all’interno del quale dovrete inserire le informazioni che aiuteranno wordpress a capire innanzitutto che questo è un tema e che fa riferimento ad un tema padre semplicemente inserendo all’interno del file questo testo:


/*
Theme Name: Nome del Vostro Tema
Theme URI: http://www.nomedominiotema.it
Description: Descrizione del Tema
Author: Il nome dell'autore di questo tema figlio
Author URI: http://www.dominioautore.it
Template: nometemapadre
Version: 1.0.0
*/

@import url(“../nomecartellapadre/style.css”);

/* =Theme customization starts here
————————————————————– */

child-themeCome avrete notato, alla fine di questo codice compare una riga “import” che si occupa di importare le funzionalità del vostro tema padre semplicemente indicando il percorso del file style.css del vostro tema padre.
Vi raccomando di seguire la sintassi in maniera corretta, pena la non lettura del tema da parte di wordpress.

Ecco, ora siete pronti ad utilizzare il vostro tema figlio, che in questa situazione sarà esattamente la copia del vostro tema padre.

Entrando in aspetto-> temi, dell’area admin di wordpress del vostro sito vi accorgerete, se avete eseguito correttamente le istruzioni che sarà comparso un nuovo tema che si chiamerà come voi lo avete nominato all’interno del vostro file style.css

Una volta attivato il tema potrete personalizzarlo a vostro piacimento inserendo in style.css tutte le modifiche grafiche a livello css. E’ possibile eseguire anche altre personalizzazioni del core del vostro tema padre andando a creare nella cartella figlio una copia del file che volete personalizzare (per esempio single.php).

[wp_ad_camp_1]

Ricordo che le regole del tema figlio che vengono scritte nei vostri file all’interno della cartella figlio che avete creato andranno a sovrascrivere quelle del tema padre, ad eccezzione del file functions.php che sarà solo un’aggiunta.

Questa è solo una semplice introduzione al mondo dei child theme, vi ricordiamo che in casi in cui la modifica del vostro template richieda un intervento tecnico di appoggiarvi sempre ai professionisti, ove possibile.

Fatemi sapere se questa guida vi è stata utile lasciando un commento!

 

WORDPRESS: Mostrare una parte di articolo o pagina SOLO agli utenti registrati

siti web trento permalinkVi è mai capitata la necessità di nascondere una parte di contenuto che sia accessibile solo agli utenti registrati? Siete andati alla ricerca di plugin molto spesso complessi che vi permettevano solo di nascondere solo totalmente una pagina o un articolo del vostro blog?

Vi suggeriamo qui di seguito una soluzione molto semplice ed efficace da inserire nel vostro file di template functions.php di cui abbiamo già parlato in occasione di altre personalizzazioni (vedi per esempio qui)

Questa semplice funzione vi permetterà, grazie all’uso di un comodo tag di mostrare una parte del vostro contenuto di pagina o articolo ai soli utenti registrati.

Un esempio potrebbe essere quello di mettere a disposizione dei link particolari (es. download) di materiale che presentate in quella specifica pagina solo previa registrazione.

[wp_ad_camp_1]

La procedura è molto semplice:

1) Nel vostro file functions.php del template in uso dal vostro blog inserite


function member_check_shortcode($atts, $content = null) {
if (is_user_logged_in() && !is_null($content) && !is_feed()) {
return do_shortcode($content);
}
return 'Accesso Riservato! ISCRIVITI o ACCEDI';
}
add_shortcode('member', 'member_check_shortcode');

per chi non conosce la posizione si trova in:
/root-sito/wp-ontent/themes/NOMETEMA/functions.php

2) una volta inserita la vostra nuova funzione andate nella pagina dove volete nascondere la parte di testo ai soli utenti registrati e inserire tra i tag [member][/member] il contenuto desiderato come per esempio:


[member]CONTENUTO VISIBILE AI SOLI ISCRITTI[/member]

Per gestire invece in maniera semplice la registrazione ed il login dei vostri utenti direttamente dal vostro sito web, vi possiamo consigliare l’uso del plugin WP-members

Fateci sapere se questo articolo vi è stato utile!

I colori nella realizzazione di un sito web

colori-di-un-sito-webAl momento di realizzare un sito internet, uno dei punti fondamentali è la scelta dei colori. Ma qual’è il modo migliore per scegliere quelli adatti alle proprie necessità. I punti fondamentali su cui appoggiarsi per questa importante scelta sono principalmente il settore di attività ed il target verso cui è rivolto il vostro sito web.

Particolare attenzione va comunque posta, nel caso di un’attività se sono già presenti i colori aziendali solitamente utilizzati per esempio nel logo.

Quello che comunque consigliamo è sempre di non esagerare e scegliere sempre le combinazioni che non disturbino la lettura dei vostri contenuti.

Detto questo, anche nel web è presente una psicologia dei colori a cui, in caso di dubbi o poche idee ci si può rivolgere per chiarirsi le idee.

[wp_ad_camp_1]

Vediamo quindi insieme alcuni colori che vengono comunemente utilizzati all’interno dei siti e come questi potrebbero influenzare i vostri visitatori.

colore-blu

Il Blu è un colore che richiama la tranquillità e la calma che normalmente sono richiamati dal cielo e dall’acqua.

Può essere utilizzato per siti professionali per trasfmettere successo e professionalità.

 

marrone

Il marrone richiama la parte terrena della natura con i suoi frutti e piaceri.

Può essere utilizzato, oltre che per i siti che trattano il tema della cioccolata 🙂 per i siti che vogliono trasmettere stabilità e confort.

 

rosso-2

Il rosso è come sappiamo tutti il colore della passione, ma anche del pericolo e della violenza. Utilizzato per lo più per attivare l’attenzione e trasmettere determinazione ed impulso. Utilizzato con tonalità scure tendenti al marrone trasmette stabilità, mentre i colori più vivaci possono essere utilizzati per siti che vogliono attirare il cliente trasmettendo vitalità ed energia.

 

[wp_ad_camp_1]

 

colore-arancio

L’Arancione è un’altro colore vivace come il rosso che è ben disposto ad attirare l’attenzione. Racchiude in se i segreti della vitalità e dell’energia.

Utilizzato sul web per trasmettere accoglienza, creatività ed amicizia. E’ un colore energizzante ma a minor impatto rispetto al rosso.

giallo

Il Giallo, colore solare e di vitalità che trasmette calore e energia. Utilizzato molto spesso in siti web che trattano il tema dell’alimentazione e del cibo.

Un colore più scuro e tendente all’oro è spesso utilizzato in siti web che vogliono trasmettere autorità, saggezza ed intelligenza.

verde

Il Verde : natura, tranquillità, benessere ed ottimismo. Sono questi i valori che si possono cogliere in un sito con le sue sfumature.

In colorazioni più scure può essere utilizzato per siti web che trattano il tema del denaro ma anche del benessere e della stabilità.

rosa

Il rosa è molto spesso associato alla femminilità ed alla maternità. Trasmette genuinità e trasparenza.

Molto spesso utilizzato in siti web a tema femminile è un colore che si presta anche per siti a tema di benessere e che vogliono trasmettere un messaggio rilassante.

viola

Il viola è un colore che forse una colorazione che sui siti web si vede meno, forse perchè si pensa di associarli al tema della morte e del funesto. E’ invece un colore intrigante, misterioso ma anche elegante. Utilizzato in ambito nobile con ricchezza e lusso. Può essere anche utilizzato associandolo al tema della giustizia e del rispetto.

bianco-nero-grigio

Rimangono poi i classici colori: nero, bianco e grigio presenti comunque all’interno dei siti web su sfondi e colorazioni di carattere.

Il nero trasmette potenza ed è spesso legato all’intelligenza e all’autorità, ma può essere utilizzato anche in termine dispregiativo e rappresentare violenza.

Il grigio è un colore neutrale che rende un sito sobrio ma allo stesso tempo elegante. Attenzione alla scelta della tonalità perchè il rischio è quello di risultare indifferenti e privi di spirito.

Il bianco, simbolo di purezza ed ingenuità è da utilizzarsi senza paura di esagerare. E’ indice di eleganza e di semplicità.

Queste sono ovviamente delle indicazioni, la scelta del colore va comunque sempre ragionata e pensata rispetto a quello che voi volete ottenere, starà poi al vostro specialist di fiducia che potrà consigliarvi al meglio.

Vi è piaciuto questo articolo? Lasciate un messaggio oppure condividetelo sui social network così che anche i vostri amici lo possano leggere.